Bagna Caoda

125-108_bagna_cauda_250

 

Ingredienti

  • 12 acciughe
  • 12 spicchi d’aglio ( senz’anima! )
  • ½ l di olio evo
  • 200 g di burro
  • verdure miste ( sia crude che cotte )
  • uova

 

Procedimento

Innanzitutto le acciughe devono esse le “rosse di Spagna”, stagionate almeno un anno, appena dissalate e lavate in acqua e vino.

L’aglio una volta privato dell’anima va tagliato a fettine sottili e fatto riposare in un recipiente con acqua fredda. Dopo questo passaggio fatelo andare in un tegame con il burro ( a cottura molto lenta! ) fino a che non si sarà sciolto. A questo punto aggiungere l’olio evo a cui precedentemente avete infuso le acciughe sminuzzate. La cottura deve continuare a fuoco molto dolce fino a che la salsa non raggiunge una consistenza omogenea di colore marrone chiaro.

Le verdure da intingere vanno un pochino a piacere come ad esempio i peperoni crudi, arrostiti e sott’aceto, topinambour, cardi, cipolle al forno, cavolfiori… ma mi raccomando di evitare quelli troppo profumati come sedano, finocchi e rapanelli. Ovviamente potete anche intingerci dei bei tocchetti di polenta arrosto.

Per terminare la salsa del proprio recipiente di terracotta si è soliti strapazzarci delle uova fresche.

Mi raccomando bevete un buon rosso robusto. Consiglio un Barbera d’Asti.

Enjoy!

RAMEN

IMG_9931

Il ramen è un piatto tipico della cucina giapponese.

I ramen altro non sono che tagliolini detti anche noodles che vengono serviti in un brodo (spesso di maiale, ma a volte anche di pesce o pollo) e guarnito con vari tipi di ingredienti come carne di maiale, uova, germogli di soia, funghi, ecc. Questo piatto rappresenta una tra le pietanze più comunemente consumate nel paese del sol levante.

Continua a leggere

Dicembre 2015

turdilli images

 

I Turdilli Calabresi

I turdilli sono tipici dolcetti “fatti in casa” che le massaie calabre preparano durante le festività natalizie. Come la tradizione impone questi dolci sono un concentrato di zuccheri, killer per i nostri fianchi ma si sa…. a Natale non si rinuncia a nulla.

Continua a leggere

Impariamo a friggere!

olio_fritto

La prima cosa da considerare quando si frigge è la scelta dell’olio da utilizzare.

La principale caratteristica che differenzia un olio dall’altro è il diverso grado di punto di fumo. Il punto di fumo è la temperatura oltre la quale l’olio brucia divenendo tossico.

Questi sono i punti di fumo dei principali oli in commercio:

Continua a leggere